favorite
  • en
  • it

Nel cuore della  Roma antica, la famiglia Percossi Papi crea gioielli unici con uno stile inconfondibile.

L’azienda fu fondata nel 1968 dallo scultore artista Diego Percossi Papi, che negli anni è andato creando uno stile inconfondibile e personale.

Sia per le forme che per le tecniche di produzione, l’ispirazione creativa viene dalla storia, assorbita ed elaborata attraverso inusuali e artistiche capacità. L’antica tecnica del cloisonné e l’uso degli smalti e delle pietre di colore, creano un’armoniosa simbiosi tra le antiche tradizioni e gli ultimi ed innovativi trend del fashion.

I gioielli Percossi Papi sono amati da un target trasversale di artisti, intellettuali, diplomatici, aristocratici e famiglie reali, ma anche da esponenti del mondo del cinema e del fashion.

Un gioiello Percossi Papi, non essendo un prodotto di massa, è più un oggetto di desiderio, realizzato sempre con dettagli differenti e qualche volta irripetibili in quanto esemplare unico creato “ad personam”, anche con materiali del cliente.

PRIMA IL DISEGNO

La produzione è di alto artigianato, la tecnica principale usata è quella del cloisonné, una tecnica antica che ha le sue radici nell’oreficeria egiziana e bizantina.

Le decorazioni sono formate da piccoli tramezzi metallici, detti celle (in francese cloisons), che vengono saldate o incollate ad una lastra di supporto dell'opera da costruire, definite da differenti colori di smalti. A queste vengono aggiunte perle e pietre multicolore.

La produzione è estremamente varia e spazia dai gioielli più importanti agli oggetti d’arte per l’arredo.

I materiali sono argento dorato 925/1000 ed oro 750/1000, pietre preziose e semipreziose naturali, perle e micro mosaici di piccole perle, cammei incisi a mano e preziose miniature

LA COMPOSIZIONE

IL FUOCO

IL TRAFORO

LA CLIENTELA

Il nostro target è localizzato in tutto il mondo ed è formato da un numero di persone che non ama i brand di massa e desidera un gioiello differente e personale, creato con grande maestria artigianale in tutti i suoi aspetti, dal disegno alla realizzazione.

L’obiettivo principale è la gioielleria, ma da sempre la produzione è trasversale e spazia tra diversi tipi di oggetti, dal campo del sacro a quello dell’arte fino ad arrivare alla moda con la creazione di accessori per Haute Couture

CINEMA

Percossi Papi disegna e produce gioielli per molti film, alcuni dei quali hanno vinto premi internazionali per i costumi.

“Elizabeth: The Golden Age” - Cate Blanchett, Geoffrey Rush (2008 Oscar best Costume design)

 “Alatriste”  - Viggo Mortensen, Ariadna Gil  (2007 Goya Award best Costume design)

 “Il Mestiere delle Armi” by Ermanno Olmi ( 2002 David di Donatello Awards best Costume design)

 “Francesca e Nunziata” by Lina Wertmuller with Sophia Loren (2001)

Nel cuore della  Roma antica, la famiglia Percossi Papi crea gioielli unici con uno stile inconfondibile.

L’azienda fu fondata nel 1968 dallo scultore artista Diego Percossi Papi, che negli anni è andato creando uno stile inconfondibile e personale.

Sia per le forme che per le tecniche di produzione, l’ispirazione creativa viene dalla storia, assorbita ed elaborata attraverso inusuali e artistiche capacità. L’antica tecnica del cloisonné e l’uso degli smalti e delle pietre di colore, creano un’armoniosa simbiosi tra le antiche tradizioni e gli ultimi ed innovativi trend del fashion.

I gioielli Percossi Papi sono amati da un target trasversale di artisti, intellettuali, diplomatici, aristocratici e famiglie reali, ma anche da esponenti del mondo del cinema e del fashion.

Un gioiello Percossi Papi, non essendo un prodotto di massa, è più un oggetto di desiderio, realizzato sempre con dettagli differenti e qualche volta irripetibili in quanto esemplare unico creato “ad personam”, anche con materiali del cliente.

PRIMA IL DISEGNO

La produzione è di alto artigianato, la tecnica principale usata è quella del cloisonné, una tecnica antica che ha le sue radici nell’oreficeria egiziana e bizantina.

Le decorazioni sono formate da piccoli tramezzi metallici, detti celle (in francese cloisons), che vengono saldate o incollate ad una lastra di supporto dell'opera da costruire, definite da differenti colori di smalti. A queste vengono aggiunte perle e pietre multicolore.

La produzione è estremamente varia e spazia dai gioielli più importanti agli oggetti d’arte per l’arredo.

I materiali sono argento dorato 925/1000 ed oro 750/1000, pietre preziose e semipreziose naturali, perle e micro mosaici di piccole perle, cammei incisi a mano e preziose miniature

LA COMPOSIZIONE

IL FUOCO

IL TRAFORO

LA CLIENTELA

Il nostro target è localizzato in tutto il mondo ed è formato da un numero di persone che non ama i brand di massa e desidera un gioiello differente e personale, creato con grande maestria artigianale in tutti i suoi aspetti, dal disegno alla realizzazione.

L’obiettivo principale è la gioielleria, ma da sempre la produzione è trasversale e spazia tra diversi tipi di oggetti, dal campo del sacro a quello dell’arte fino ad arrivare alla moda con la creazione di accessori per Haute Couture

CINEMA

Percossi Papi disegna e produce gioielli per molti film, alcuni dei quali hanno vinto premi internazionali per i costumi.

“Elizabeth: The Golden Age” - Cate Blanchett, Geoffrey Rush (2008 Oscar best Costume design)

 “Alatriste”  - Viggo Mortensen, Ariadna Gil  (2007 Goya Award best Costume design)

 “Il Mestiere delle Armi” by Ermanno Olmi ( 2002 David di Donatello Awards best Costume design)

 “Francesca e Nunziata” by Lina Wertmuller with Sophia Loren (2001)